Le migliori strategie per diffondere la tua musica

Benvenuto in questo articolo dedicato alle migliori strategie da adottare durante la distribuzione e la diffusione della tua musica. La fase della “distribuzione” riguarda la pianificazione e la scelta degli store dove presentare e vendere la tua musica. Tramite le azioni di “diffusione” si cerca invece di coinvolgere, attraverso un tipo di comunicazione, un maggior numero possibile di potenziali ascoltatori non ancora raggiunti.

Prima di analizzare le strategie migliori su misura per te, ti consiglio di leggere questo articolo dedicato a delle riflessioni personali da fare prima di prendere qualsiasi decisione. Se riusciamo a capire i nostri punti deboli potremo comprendere quali strategie adottare per dare dignità al nostro lavoro, e coinvolgere chi come noi riesce ad emozionarsi con le note che creiamo.

La musica che produci è un’estensione della tua immaginazione e frutto delle tue emozioni quotidiane. Non lasciare che la voglia di successo o ricchezza trasformino tutto ciò in un qualcosa privo di significato. Le parole che scrivi, le note che componi fanno parte di te.

Il passo successivo alla comprensione di se stessi come individui e artigiani della musica, è la comprensione e lo studio dell’attuale mercato musicale. Possiamo riassumere la nostra ricerca in cinque semplici domande:

  1. Come pubblicare i tuoi brani su Spotify?
  2. Come incoraggiare lo streaming dei tuoi brani?
  3. Come migliorare la comunicazione con i tuoi ascoltatori dopo il lancio?
  4. Quali sono gli obbiettivi a lungo termine per migliorarti?
  5. Tramite quali canali convertirai i tuoi guadagni?
infografica per esempi di strategie

Vediamo ora nel dettaglio questi punti per comprendere le strategie che possono fare al tuo caso. Non tutte le strategie possono funzionare nella stessa maniera, questo dipende principalmente dai comportamenti del tuo pubblico. Nei paragrafi successivi, troverai dei modelli di business che si possono adattare alle tue esigenze.

Come pubblicare i tuoi brani su Spotify?

Viviamo nell’era del web e ci stiamo approssimando verso quella dell’intelligenza artificiale. Prima che le macchina prendano il nostro posto (se hai visto il film “Terminator”, sai di cosa parlo), dobbiamo cercare di essere presenti ovunque sul web. La tua priorità è la presenza, una volta raggiunto questo traguardo possiamo dare libero sfogo a tutte le possibili strategie che faranno al caso nostro.

Per pubblicare il tuo album online basterà registrarti ad uno dei tanti distributori di musica digitale presenti sul web. La scelta è piuttosto vasta ma se hai già letto i miei articoli precedenti, saprai che il mio consiglio è quello di iscriversi su Distrokid, uno dei migliori distributori per rapporto qualità/prezzo.
Se vuoi saperne di più, leggi la mia recensione su Distrokid.

Distrokid oltre a pubblicare il tuo album su tutte le piattaforme web, mette a disposizione numerosi strumenti per dare una scossa alla tua immagine; tra le tante la possibilità potrai: creare pagine dedicate alla tua release, pre-salvare le future uscite, creare un canale partner con Twitch e tanto altro ancora.

Come incoraggiare lo streaming dei tuoi brani?

Il principale schema di distribuzione oggi adottato dalla maggior parte delle case discografiche (indipendenti e non) è il seguente:

  1. Lancio di un singolo
  2. Lancio di un album
  3. Album con collaborazioni
  4. Lancio di un singolo con featuring
  5. Ripeti da capo

Questa sequenza, specie se si è alle prime armi, risulta essere una delle più efficaci perché oltre a delineare la strada da seguire nell’arco di mesi o anni, ci aiuta a stimare i risultati dei nostri sforzi. Il modello qui sopra può essere usato in qualsiasi circostanza ma richiede necessariamente un investimento economico iniziale e inoltre la progettazione potrebbe richiedere anche mesi. Se non hai ben chiare le differenze tra Singolo, Album, EP, etc. leggi questo articolo per conoscere le differenze tra le varie tipologie di pubblicazioni musicali. Ecco tre modelli per incoraggiare nuovi ascoltatori a trovarti, a seconda della tue attitudini:

Singoli & Social

scritta share con immagini sovrapposte

Questo modello è pensato per chi negli anni ha prodotto molti brani, differenti tra loro, quindi senza un’unica identità. Sei molto produttivo ma non riesci ancora a trovare gli ingredienti giusti per lanciare il tuo primo album. Inizia a pubblicare i primi singoli, questo ti permetterà di vedere le reazioni del tuo pubblico e ti aiuterà a capire che tipo di “sound” mettere a fuoco nel tuo album.

Attenzione! Non usare questo modello per più di 8 mesi o 1 anno. Chi ti ascolta vuole due cose: vederti crescere e sostenerti nella tua ascesa. Troppi singoli possono deviare l’interesse di chi ti segue e far pensare che la tua non sia musica ma solo marketing. Tu fai musica! Non dimenticare di mettere il cuore nella tua arte. Di seguito i passi da ripetere:

  1. Interagire con social principale
  2. Pubblicare un singolo
  3. Interagire con blog di musica
  4. Ripeti per un po’ fino al lancio del tuo album

In questo modello dovrai concentrarti sui social più frequentati dai tuoi ascoltatori: Soundcloud, Instagram, Tik Tok; concentra le tue interazioni su un unico social e condividi con costanza (anche una volta ogni 3 giorni) contenuti per raccontare la nascita del tuo nuovo singolo. Concentra l’attenzione sul tuo nuovo progetto.

Secondo step sarà progettare la pubblicazione del tuo singolo. Fallo con un largo anticipo di circa 28 giorni. Cura tutti gli aspetti grafici del tuo singolo, con una particolare attenzione sulla copertina, questo farà felice i tuoi follower perché avranno l’occasione di fare parte di qualcosa di speciale.

Qualche giorno dopo l’uscita su tutte le principali piattaforme di streaming del tuo singolo, tieniti pronto a contattare, blogger o riviste musicali per chiedere una recensione o un’intervista. Crea un eco sulla tua ultima uscita.

Videomaking

pellicola con immagini videomaking

Questo modello è pensato per chi ha a disposizione un discreto budget e vuole investire sulla propria immagine. Un video di alta qualità fa la differenza nell’era dell’intrattenimento. La società occidentale, spende tantissimo tempo davanti agli schermi e, i contenuti che durano più di 10 minuti iniziano a suscitare sempre più interesse tra le nuove generazioni.

Attenzione! Per produrre il tuo video musicale rivolgiti a professionisti filmmaker o animatori dallo stile inconfondibile. Se vuoi riprendere te stesso, cerca vicino la tua città professionisti e chiedi un preventivo. Se cerchi nuove idee, ti consiglio di dare un’occhiata alle offerte disponibili su Fiverr, può essere un buon punto di partenza. Programma tutti gli step in una finestra di almeno 4 mesi massimo 1 anno. In questo periodo continua sempre a creare musica, non lasciare che la tua creatività venga messa da parte. Di seguito i passi da ripetere:

  1. Produci video di alta qualità
  2. Pubblica un singolo in pre-aggiunta
  3. Pubblica il video
  4. Pubblica il tuo album
  5. Stampa e vendi il tuo album con tracce bonus

Il singolo in pre-aggiunta permette ai tuoi seguaci di pre-ascoltare un brano scelto del tuo album. Un piccolo assaggio che permetterà al tuo pubblico di incuriosirsi e creare un’aspettativa, ma ricorda di soddisfare tutte le aspettative che presenterai altrimenti rischierai di rovinare tutti gli sforzi.

Infine pubblica il tuo album su tutti gli store digitali e continua a spingere la tua musica su playlist, blog e riviste. La comunicazione non deve mancare in nessuno di questi tre modelli che ti sto proponendo. In maniera più o meno intensa, devi concentrarti su interviste e recensioni, queste susciteranno una critica sui tuoi lavori e quindi un interesse.

Live Streaming

streamer su più piattaforme mobile

In questo modello la figura dell’artista si fonda con quella del creatore di contenuti, anche conosciuto come “content creator”. In questa strategia dovrai sfruttare i canali di streaming gratuiti per farti conoscere e intrattenere il tuo pubblico. Questo dipenderà molto dal tuo carattere, sarà necessario inoltre prendere confidenza con l’obbiettivo e trovare dei modi per intrattenere il tuo pubblico.

Attenzione! Questo modello non è pensato per chiunque ma è molto compatibile con chi ha già sperimentato nel mondo social e si trova ad avere una certa familiarità con il mondo dello streaming. Non perdere il focus dal tuo obbiettivo principale, ovvero: creare, raccontare e immaginare. Lo streaming è solo uno strumento, mantieni dunque una distanza tra te e le statistiche, ovvero i numeri con cui queste piattaforme ci bombardano per attirare la nostra attenzione. Di seguito i passi da ripetere:

  1. Streaming sui social con costanza
  2. Pubblica il tuo singolo
  3. Eventi live con ospiti
  4. Vendita del merchandising

Scegli il servizio di streaming che fa per te, ma soprattutto progetta passo dopo passo i contenuti da riservare ai tuoi abbonati sul canale. Il mio consiglio è quello di investire su Twitch, perché se sarai costante e crescerai su questa piattaforma, avrai la possibilità di accedere al programma di affiliazione di Twitch e guadagnare con pubblicità e abbonamenti.

Sii costante. Inizia facendo streaming almeno 2 volte a settimana, e incrementa il tempo che dedichi alla tua community. Cerca di coinvolgere nuovi ospiti e di mostrare il processo di creazione dietro al tuo brano. Non devi necessariamente stare davanti al PC, puoi anche sederti comodamente sul tuo divano e parlare faccia a faccia con i tuoi spettatori.

Infine, incrocia le tue attività di streaming con le pubblicazioni dei tuoi brani per incentivare l’ascolto degli inediti o ancora la vendita di prodotti come: cover art, magliette, gadget. Regala adesivi, fai in modo di essere sulla bocca di tutti.

Questa strategia è adatta a chi ama il mondo del web e vuole passare per canali alternativi. Stanno nascendo nuovi fronti musicali e artisti noti come ad esempio Jovanotti, stanno già ampliando i loro orizzonti investendo il tempo sul live streaming. L’investimento per questo modello coinvolge come sempre: la realizzazione della cover, eventuali collaborazioni con tecnici audio, creazione delle grafiche per il canale di streaming, ospiti importanti e la produzione dei gadget.

Come migliorare la comunicazione con i tuoi ascoltatori dopo il lancio?

www con immagini sovrapposte

Con la continua digitalizzazione, anche nel mondo della musica è fondamentale essere presenti sul web con il proprio sito. Il sito web ti permette di raccogliere e organizzare i brani che pubblicherai ma anche tutti i prodotti che vorrai riservare ai tuoi ascoltatori interessati all’acquisto. Vediamo insieme quali sono i vantaggi:

  • Organizzazione di tutte le release con i relativi link alle piattaforme di streaming
  • Vendita di prodotti commerciali: magliette, tazze, cappelli, etc.
  • Vendita album in formato fisico: vinile, cd, cassetta, etc.
  • Vetrina per l’artista con descrizioni, foto e contenuti inediti
  • Creare newsletter per aggiornare il tuo pubblico
  • Scrivere articoli periodicamente per ingaggiare nuovi ascoltatori
  • Convergere l’attenzione sull’artista e non unicamente sui singoli brani
  • Avere uno spazio indipendente da qualsiasi piattaforma

Il tuo sito web ti permetterà di creare contenuti speciali e raccogliere in un unico luogo virtuale indipendente tutto ciò che offri a chi apprezza o ama il tuo lavoro creativo. Se hai deciso di creare il tuo sito vetrina, hai a disposizione due tipi di soluzioni: le piattaforme gratuite oppure la professionalità di un web designer. Tra le soluzioni gratuite troviamo siti come:

  1. Jimdo
  2. WordPress.com
  3. Altervista

Queste piattaforme ti mettono a disposizioni alcuni strumenti per costruire la tua pagina web in autonomia. La spesa iniziale è pari a zero ma se vorrai implementare strumenti come uno store per vendere i tuoi prodotti, creare newsletter per attirare nuovi utenti o ancora avere un tuo dominio personalizzato (fondamentale per essere trovato sul web), queste piattaforme inizieranno a richiedere un’abbonamento mensile per aggiungere funzionalità. Ovviamente, creare un sito da zero comporta inevitabili difficoltà che con molta probabilità ti faranno abbandonare il progetto.

Per queste e altre ragioni ti consiglio di rivolgerti a un esperto. Se hai bisogno di una consulenza per creare la tua pagina personale con tutto quello che ti serve, puoi contattarmi tramite il form nella pagina dedicata. Ti consiglierò se è il momento giusto per iniziare a pensare ad un sito web ed eventualmente costruirlo insieme.

Continua a seguire questi articoli e iscriviti alla newsletter dedicata, dove rilascerò materiale utile e consigli per divulgare la tua musica e non solo.

Prendi il controllo della tua musica

Iscriviti alla newsletter mensile e riceverai in anteprima:

Potrai annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Quali sono gli obbiettivi a lungo termine per migliorarti?

Con l’arrivo del web tutto sta cambiando. Il business milionario delle grandi label si sta lentamente sgretolando a causa di tanti fattori: la pirateria, la dematerializzazione dei supporti, la comparsa di forme alternative di intrattenimento. La lotta è all’ultimo sangue ma il piatto è ricco, e non importa a nessuno chi sei. Chi fa le regole sono: le idee, la passione e la tenacia. Queste caratteristiche possono essere raggiunte con determinazione e progettualità. Pianifica i tuoi passi e non farti trovare mai impreparato davanti alle evenienze.

Il tuo obbiettivo principale dopo la fase di lancio è: essere su tutti gli store, su tutti gli scaffali, dentro la testa dei tuoi seguaci. Lascia perdere le rockstar, non servono milioni di persone per dare uno scopo al tuo lavoro, citando un famoso detto “poche persone ma buone”.

Nonostante il mondo digitale abbia preso un grande spazio nel settore musicale non è sufficiente limitarsi a una presenza online; espandersi nel mondo fisico tramite i vinili è ancora oggi importante. Ti sconsiglio di provare a pensare a stampare su CD, e la motivazione è davanti gli occhi di tutti: ormai i principali produttori di computer hanno rimossi i lettori dai loro dispositivi, abbiamo quindi perso il contatto con questi supporti.

Il vinile al contrario, è tornato sul mercato in maniera prepotente travolgendo tutti. La vendita di giradischi e impianti Hi-Fi sta aumentando e i dati attuali su questo tipo di supporto sono molto incoraggianti. Inoltre il vinile, per via delle sue caratteristiche intrinseche, è un oggetto da collezione che con una corretta composizione (cover, contenuti e buona musica), può trasformarsi in un trofeo, un oggetto di desiderio per chiunque ti conosca.

Tramite quali canali convertirai i tuoi ascolti?

Gli ascolti non bastano. Non pensare che sia possibile vivere di soli ascolti. Le piattaforme di streaming pagano molto poco e la concorrenza è tanta. Accumulare abbastanza con gli ascolti per poter smettere di lavorare è soltanto una fantasia messa in piedi dalle piattaforme stesse. Il vantaggio delle piattaforme è di essere ovunque, un po’ come avere un sito web, chiunque può trovarti su qualsiasi applicazione di streaming. Quindi come convertire tutti i nostri sforzi?

  • Live Streaming
  • Concerti
  • Vendite su sito web

Queste sono alcune delle possibili soluzioni per gli artisti indipendenti, non è poi così raro man mano che si cresce, di imbattersi in qualche manager o casa discografica interessata al tuo talento ma, mi raccomando: piedi per terra e non dare troppo spazio al tuo ego. Focalizzati prima sulla tua musica poi sul tuo successo.

Condividi
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email
Chi è Nils Lewin
Mi chiamo Nicola Bombaci alias Nils Lewin, sono un ingegnere informatico con la passione per la musica e l’audio. Durante la mia crescita professionale ho deciso di fondere questi due mondi apparentemente diversi tra loro.
Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Prendi il controllo della tua musica

Inserisci la tua e-mail per ricevere la lista con risorse/strumenti per controllare i tuoi ascolti online.

banner pubblicitario distrokid
Prendi il controllo della tua musica

Iscriviti alla newsletter mensile e riceverai in anteprima:

Potrai annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.